Il nostroblog

blog

07 novembre 2019 | Diritti dell'infanzia

Newsletter novembre

approfondisci

Buon compleanno New Life for Children!

04 novembre 2019 | Scuola

Buon compleanno New Life for Children!

Lo scorso 25 ottobre abbiamo festeggiato il nostro undicesimo compleanno: undici anni durante i quali New Life for Children è cresciuta, realizzando progetti in contesti caratterizzati da povertà, mortalità infantile, violenza, disastri naturali, per regalare una nuova vita a tutti i bambini privati delle condizioni essenziali allo sviluppo della persona. La nostra esperienza ci ha resi testimoni di una povertà che si eredita, come una catena maledetta che passa di generazione in generazione e che può essere spezzata solo portando istruzione ad ogni latitudine e in qualsiasi condizione.

approfondisci

Ancora una volta al fianco dei rifugiati

31 ottobre 2019 | Scuola

Ancora una volta al fianco dei rifugiati

 

Il nord del Libano oggi è una infinita tendopoli per rifugiati che Beirut non può e non vuole integrare, ma che non torneranno mai a casa. L’insofferenza del paese ospitante che non ha i mezzi, i posti di lavoro, le infrastrutture per fronteggiare un’emergenza che è diventata normalità è dimostrata dalla decisione delle autorità di radere al suolo qualsiasi struttura abitativa utilizzata dai rifugiati che non sia fatta di legno o plastica. Il messaggio è chiaro: qui non vi vogliamo, e se non ve ne andate volontariamente vi metteremo in condizione di farlo per forza.

approfondisci

Portiamo luce nelle favelas

31 ottobre 2019 | Diritti dell'infanzia

Portiamo luce nelle favelas

Paulo è nato e cresciuto nella favela Malvinas, a Macaé, Stato di Rio de Janeiro. Strade piene di gente, chilometri e chilometri di violenza e disperazione, con le bande che si contendono il controllo del territorio e una polizia militarizzata che porta avanti la lotta al narcotraffico colpendo indiscriminatamente chiunque viva nella favela. Lo scorso anno Paulo ha chiesto a New Life for Children di aiutarlo a realizzare il suo sogno.

approfondisci

Nelle comunità amazzoniche, custodi dell'ecosistema globale

08 agosto 2019 | Diritti dell'infanzia

Nelle comunità amazzoniche, custodi dell'ecosistema globale

Il 13 settembre 2007 le Nazioni Unite adottavano la Dichiarazione sui diritti dei popoli indigeni, riconoscendo il loro diritto all'autodeterminazione, alla non assimilazione forzata, alla conservazione e trasmissione della propria lingua e cultura, all'educazione, al rispetto della biodiversità e dell'ambiente naturale in cui vivono. I dieci anni di lavoro al fianco di due comunità amazzoniche in Perù ci hanno permesso di conoscere e amare questi popoli e la ricchezza offerta dalla loro diversità, oggi messa in pericolo dalla ferocia del profitto.

approfondisci

25 luglio 2019 | Diritti dell'infanzia

Newsletter luglio

approfondisci

Si scrive Istruzione, si legge empowerment

23 luglio 2019 | Scuola

Si scrive Istruzione, si legge empowerment

Non è più possibile ignorare che l'esclusione di bambine e ragazze dal sistema educativo mette una grave ipoteca sul futuro di una società (oltre a violare un diritto umano). Eppure, nonostante il nesso indiscutibile tra istruzione femminile e sviluppo socio-economico di un paese, il Global gender gap report del World Economic Forum ci dice che a tutt’oggi l’accesso delle donne all’istruzione risulta in calo su scala mondiale, e che di questo passo occorreranno 108 anni per chiudere il divario tra uomini e donne nella partecipazione al mondo del lavoro.

approfondisci

In Nepal per le vittime di violenza assistita

22 luglio 2019 | Diritti dell'infanzia

In Nepal per le vittime di violenza assistita

Nonostante negli ultimi anni l’adozione della nuova Costituzione abbia dato un segnale positivo in direzione dell’uguaglianza di genere, in Nepal costumi e tradizioni, figli di pratiche millenarie, sono duri a morire: le donne continuano a passare dall’autorità del padre a quella del coniuge e quando si trasferiscono nella casa del marito diventano de facto proprietà della famiglia di lui. Ed è in questo nuovo ambiente domestico che si consuma il numero maggiore di abusi, tollerato in silenzio.

approfondisci

Se Haiti continua a soffrire

15 luglio 2019 | Diritti dell'infanzia

Se Haiti continua a soffrire

Dal 2010, con un progetto nato in risposta all’emergenza terremoto, lavoriamo a Port-au-Prince (Haiti) all’interno della baraccopoli Waf Jeremie, in sostegno della casa di accoglienza Kay Pe’ Giuss, che ospita centinaia di piccoli orfani. L’anno che stiamo vivendo nel paese è tra i più difficili da quando siamo arrivati sul territorio. E questo perché ad Haiti, lontano dalle telecamere e dal chiasso dei media, una forte ondata di violenza di piazza dovuta a fattori politici e socio-economici sta causando una grave crisi.

approfondisci

Salute, un diritto di tutti

23 aprile 2019 | Salute

Salute, un diritto di tutti

Nonostante i notevoli progressi compiuti dal 1990 a oggi nella riduzione globale della mortalità infantile, il numero di bambini sotto i cinque anni che muoiono ogni anno in Africa per cause prevenibili rimane invariato a 2 milioni. Il Fondo delle Nazioni Unite per l’Infanzia (Unicef) ha riferito che la cifra costituisce quasi un terzo di tutti i decessi a livello mondiale in quella fascia di età.

approfondisci