Il nostroblog

blog
Buon compleanno New Life for Children!

04 novembre 2019 | Scuola

Buon compleanno New Life for Children!

Lo scorso 25 ottobre abbiamo festeggiato il nostro undicesimo compleanno: undici anni durante i quali New Life for Children è cresciuta, realizzando progetti in contesti caratterizzati da povertà, mortalità infantile, violenza, disastri naturali, per regalare una nuova vita a tutti i bambini privati delle condizioni essenziali allo sviluppo della persona. La nostra esperienza ci ha resi testimoni di una povertà che si eredita, come una catena maledetta che passa di generazione in generazione e che può essere spezzata solo portando istruzione ad ogni latitudine e in qualsiasi condizione.

approfondisci

Ancora una volta al fianco dei rifugiati

31 ottobre 2019 | Scuola

Ancora una volta al fianco dei rifugiati

 

Il nord del Libano oggi è una infinita tendopoli per rifugiati che Beirut non può e non vuole integrare, ma che non torneranno mai a casa. L’insofferenza del paese ospitante che non ha i mezzi, i posti di lavoro, le infrastrutture per fronteggiare un’emergenza che è diventata normalità è dimostrata dalla decisione delle autorità di radere al suolo qualsiasi struttura abitativa utilizzata dai rifugiati che non sia fatta di legno o plastica. Il messaggio è chiaro: qui non vi vogliamo, e se non ve ne andate volontariamente vi metteremo in condizione di farlo per forza.

approfondisci

Si scrive Istruzione, si legge empowerment

23 luglio 2019 | Scuola

Si scrive Istruzione, si legge empowerment

Non è più possibile ignorare che l'esclusione di bambine e ragazze dal sistema educativo mette una grave ipoteca sul futuro di una società (oltre a violare un diritto umano). Eppure, nonostante il nesso indiscutibile tra istruzione femminile e sviluppo socio-economico di un paese, il Global gender gap report del World Economic Forum ci dice che a tutt’oggi l’accesso delle donne all’istruzione risulta in calo su scala mondiale, e che di questo passo occorreranno 108 anni per chiudere il divario tra uomini e donne nella partecipazione al mondo del lavoro.

approfondisci

India: l'istruzione cambia il futuro delle donne

23 aprile 2019 | Scuola

India: l'istruzione cambia il futuro delle donne

 Le prime due settimane di questo aprile hanno visto i nostri operatori tornare nell’India meridionale al fianco dei formatori della Fondazione Patrizio Paoletti, nostro ente partner. Obiettivo della missione un intervento di formazione diretto agli insegnanti locali, in maggioranza donne, per aiutarli a migliorare la relazione educativa con i propri studenti, appartenenti ai gruppi sociali più emarginati. Sosteniamo gli insegnanti nella missione educativa per risvegliare in loro la capacità di immaginare un futuro diverso per le donne del proprio paese.

approfondisci

Nepal, una scuola più sicura

28 settembre 2018 | Scuola

Nepal, una scuola più sicura

Nel villaggio di Jharlang, situato nella parte centrale del Nepal, nessun edificio è sopravvissuto alla furia del terremoto che il 25 aprile 2015 colpiva il paese. Tutte le scuole sono state distrutte.
Ci trovavamo in Nepal per un progetto di formazione degli insegnanti di Kathmandu quando siamo venuti in contatto con la difficile realtà di Jharlang: la decisione di sposare il progetto Safer Schools di Apeiron Onlus, che lavora sul territorio dal 1997, e di finanziare la costruzione di una scuola elementare nel villaggio distrutto, è stata immediata.

approfondisci

Kerala, l'alluvione del secolo

01 settembre 2018 | Scuola

Kerala, l'alluvione del secolo

Le piogge e gli allagamenti che hanno travolto il Kerala in agosto rappresentano per la regione la peggiore catastrofe degli ultimi 90 anni. Il disastro non ha risparmiato neanche la nostra scuola locale, dove assicuriamo istruzione a oltre 300 ragazzi appartenenti alle famiglie più povere della zona. Mentre i piani bassi del Chris Cappell College venivano invasi dall’acqua, il personale dell’istituto, assieme ad alcuni degli studenti più grandi, partecipava attivamente alle operazioni di soccorso delle persone in difficoltà. In quei giorni difficili la scuola è stata aperta all’accoglienza, fornendo vitto e alloggio a circa un migliaio di persone. 

approfondisci

Kinshasa, le difficoltà non ci fermano

03 agosto 2018 | Scuola

Kinshasa, le difficoltà non ci fermano

Che il quartiere di Ngaba (Kinshasa, Repubblica Democratica del Congo) sia terribilmente povero lo si intuisce dai materiali di cui sono fatte le sue case, dal sistema fognario a cielo aperto, dalla spazzatura ammucchiata lungo le strade. Lo si deduce dalla mancanza di elettricità, dai rivoli di acqua putrida che scorrono nei vicoli e in cui non è raro vedere un bambino chinarsi a bere. Eppure qui, tra sporcizia e degrado, nel 2013 abbiamo deciso di costruire una scuola, il Complexe Scolaire Maman Gina Kumbi: un istituto materno, primario e secondario, che potesse accogliere bambini dai 3 ai 18 anni...

approfondisci

Sostenere l'istruzione nell'India delle disuguaglianze

29 settembre 2016 | Scuola

Sostenere l'istruzione nell'India delle disuguaglianze

Il secondo paese più popolato del mondo è un gigante dalle spalle fragili, terra di profonde disuguaglianze sociali e di genere. 

Il nostro progetto in Kerala opera in un’ottica di equità sociale, e mira ad offrire pari opportunità di una buona istruzione di secondo livello a tutti gli studenti, specialmente se appartenenti ai gruppi sociali più emarginati.

approfondisci

Emergenza alluvione in Amazzonia: le nostre scuole non si fermano!

16 aprile 2015 | Scuola

Emergenza alluvione in Amazzonia: le nostre scuole non si fermano!

HIPOLITO UNANUE, 16 aprile 2015 - Il Rio delle Amazzoni è nuovamente esondato a causa delle forti piogge e ha allagato gran parte della regione di Loreto, in Perù. Il livello dell'acqua è molto alto anche nelle comunità di Hipolito Unanue e Payorote, in cui Associazione e Fondazione Paoletti hanno attivato il programma Scuole nel Mondo.

approfondisci

Alfabetizzazione femminile: ecco perchè dobbiamo vincere la sfida

08 marzo 2015 | Scuola

Alfabetizzazione femminile: ecco perchè dobbiamo vincere la sfida

“Per noi ragazze quella porta era come una magica soglia che portava al nostro mondo speciale”. Così Malala Yousafzai, che nel 2014 è diventata il più giovane Premio Nobel per la Pace della storia, inizia a raccontare i suoi giorni di scuola nel libro “Io sono Malala” e rivolge il suo appello alle Nazioni Unite affinchè milioni di bambine nel mondo possano avere la sua stessa possibilità.

approfondisci