Alfabetizzazione - New life for Children

Il nostroblog

blog
Haiti: ricostruire dopo l'emergenza

24 luglio 2018 | Formazione

Haiti: ricostruire dopo l'emergenza

L’intervento di New Life for Children ad Haiti è iniziato nel 2010 per far fronte al caos seguito al terremoto del 12 gennaio. Siamo rimasti sull’isola da allora, perché l’emergenza non è finita: le sfide da affrontare sono ancora moltissime. Come ci racconta Manuela Pirotta, formatrice: “Queste persone sono nate in un paese che per condizione storica ha debilitato in loro la capacità di percepirsi come soggetti capaci di influenzare il proprio presente e futuro. Lavorare con loro per sostenerli nella missione educativa significa risvegliare in loro la capacità di immaginare un’idea diversa di paese, un futuro diverso. Perché se inizi a immaginare inizi a desiderare, e se desideri puoi fare".

approfondisci

Ecco perché il tuo 5xMille è importante

18 aprile 2018 | Diritti dell'infanzia

Ecco perché il tuo 5xMille è importante

L’introduzione del 5xMille a favore del volontariato e delle Organizzazioni non lucrative di utilità sociale è stata una rivoluzione che ha valorizzato il Terzo Settore lasciando alla volontà dei cittadini la destinazione di una piccola quota del prelievo fiscale. Oggi sono 17 milioni gli italiani che "ci mettono la firma". Non abbiamo modo di conoscere i loro nomi, ma sappiamo quello che hanno reso possibile in questi anni.

approfondisci

29 gennaio 2018 | Diritti dell'infanzia

Tensione al confine turco-siriano: intervista alla coordinatrice del progetto Bayt al Amal

approfondisci

26 gennaio 2018 | Formazione

Viaggio in Amazzonia

approfondisci

New Christmas for Children: tempo di bilanci per la campagna di Natale

09 gennaio 2018 | Diritti dell'infanzia

New Christmas for Children: tempo di bilanci per la campagna di Natale

26 turni distribuiti su due settimane di lavoro, 19 volontari impegnati per 130 ore e migliaia di persone incontrate: sono solo alcuni dei numeri della nostra campagna di Natale "New Christmas for Children", che ha visto i nostri volontari impegnati a incartare pacchetti presso il negozio Decathlon del centro commerciale Porta di Roma. 

 

approfondisci

Sostenere l'istruzione nell'India delle disuguaglianze

29 settembre 2016 | Scuola

Sostenere l'istruzione nell'India delle disuguaglianze

Il secondo paese più popolato del mondo è un gigante dalle spalle fragili, terra di profonde disuguaglianze sociali e di genere. 

Il nostro progetto in Kerala opera in un’ottica di equità sociale, e mira ad offrire pari opportunità di una buona istruzione di secondo livello a tutti gli studenti, specialmente se appartenenti ai gruppi sociali più emarginati.

approfondisci

A teatro per i bambini di Aleppo

28 settembre 2016 | Diritti dell'infanzia

A teatro per i bambini di Aleppo

Dal 15 marzo 2011 quasi 5 milioni di siriani sono stati costretti a lasciare la propria casa per affrontare un viaggio incerto e pericoloso, semplicemente perché era l’unica opzione possibile. 

Per questo motivo abbiamo deciso di sostenere le attività del centro educativo e ricreativo Bayt al-Amal, che al confine tra Siria e Turchia serve centinaia di famiglie provenienti dalla zona di Aleppo, garantendo a 350 bambini accesso a scuola e attività ricreative.

Al sostegno di questo nuovo progetto dedichiamo una serata di raccolta fondi in teatro: ti aspettiamo a Roma il 19 ottobre!

approfondisci

I Ragazzi della Luce: nuovo Workshop a Gerusalemme per 50 adolescenti

09 marzo 2016 | Formazione

I Ragazzi della Luce: nuovo Workshop a Gerusalemme per 50 adolescenti

Il progetto Ragazzi della Luce, che dal 2005 ad oggi ha coinvolto oltre 9000 tra adolescenti a rischio devianza e non, operatori ed educatori, aggiunge un’altra tappa al suo straordinario percorso con un workshop che ha coinvolto a Gerusalemme 50 adolescenti.

approfondisci

Alfabetizzazione femminile: ecco perchè dobbiamo vincere la sfida

08 marzo 2015 | Scuola

Alfabetizzazione femminile: ecco perchè dobbiamo vincere la sfida

“Per noi ragazze quella porta era come una magica soglia che portava al nostro mondo speciale”. Così Malala Yousafzai, che nel 2014 è diventata il più giovane Premio Nobel per la Pace della storia, inizia a raccontare i suoi giorni di scuola nel libro “Io sono Malala” e rivolge il suo appello alle Nazioni Unite affinchè milioni di bambine nel mondo possano avere la sua stessa possibilità.

approfondisci

Aumentano gli scontri a Kinshasa: temporaneamente chiuse le nostre scuole nella Repubblica Democratica del Congo

22 gennaio 2015 | Scuola

Aumentano gli scontri a Kinshasa: temporaneamente chiuse le nostre scuole nella Repubblica Democratica del Congo

E’ il terzo giorno di scontri nel cuore della capitale della Repubblica Democratica del Congo, a pochi isolati dalle nostre scuole. La sicurezza dei 705 bambini che le frequentano non è più garantita e abbiamo sospeso le attività didattiche nell’attesa che tutto torni alla normalità.

approfondisci